“King of Machines” la vibrante canzone di protesta per i transatlantici Tiger Mimic.

RECENSONE

Hanno incendiato la scena londinese, suonando per esempio al celebre Cro Cro Land Festival, sono freschi di pubblicazione i primi di Novembre del nuovo singolo “King of Machines”, in cui il loro alternative rock si tinge di glam e diventa lirico e politico.

Ponendosi in una posizione di osservatori sempre più sconvolti dalla realtà sociale e politica del nostro pianeta i Tiger Mimic sintetizzano una formula di rock visionario e muscolare, il brano non rispetta un percorso lineare e si impenna con piglio psichedelico ribaltando le regole in più momenti.

I Tiger Mimic sono una band rock capace di rinnovarsi e cambiare pelle ma sotto l’egida di una musica potente che non fa sconti, godiamoci intanto “King of Machines” e aspettiamo il loro debutto sulla lunga distanza (full-lenght debut) che non tarderà ad arrivare.

N.D.

tiger 1

LINKS

Stai leggendo:
“King of Machines” la vibrante canzone di protesta per i transatlantici Tiger Mimic.
1min di lettura
Ricerca contenuto